Agricoltura, immigrati e tensione sociale: l’oro del Fucino pagato con sfruttamento e caporalato

fucino 1_07e3ead2484cf5f55dce6a14b4f14755di Marcello Pagliaroli* – Retate delle forze dell’ordine, scontri tra immigrati, tensione con i residenti. Cosa succede nei campi e nei paesi del Fucino, dove la forza del settore agricolo si regge anche sulle spalle e le gambe di migliaia di immigrati? Su tutto ciò dice la sua un sindacalista che questi problemi li affronta giornalmente sul territorio, Marcello Pagliaroli, segretario generale della Flai aquilana, che tuttavia inizia il suo intervento con alcuni richiami da bollino rosso che dovrebbero far suonare molti campanelli d’allarme. Di seguito l’intervento del sindacalista.

LA MIA NOTTE COI DANNATI DEL FUCINO

Continua a leggere

me

Austerità, Troika, pressione fiscale. Sono in tanti a lamentarsi anche qui a Bruxelles. Forse un po’ il vento sta cambiando sotto l’effetto di qualche corrente greca. Forse

Mobilità, assegni non pagati: l’odissea di tante famiglie abruzzesi

20120101_082632

Un lavoro perso e poche speranze di «riciclarsi» in un’area già depressa prima del sisma. Due figli da aiutare a decollare, cercando di continuare a farlo col sorriso stampato sulle labbra, sempre e nonostante tutto. Senza un soldo in tasca a pochi giorni dal Natale. La storia di Flavio Cinque, dipendente dell’Atam fino al 6 aprile 2009, non è tanto diversa da quella di migliaia di altre persone che hanno perso il lavoro, all’Aquila e in Abruzzo, con 6-7 mensilità arretrate ancora da incassare, perché l’Inps procede con calma, e la certezza che il trattamento di mobilità in deroga si interromperà bruscamente una volta liquidate le spettanze estive. Di recente, il sindacalista della Flai-Cgil Luigi Fiammata ha fatto il punto della situazione di questo ammortizzatore sociale. Continua a leggere

In tremila a Roma con la Cgil Abruzzo: non tagli, ma ripresa

c16

Sul parterre in erba, davanti al palco di San Giovanni tra fischietti, striscioni e bandiere della Cgil a contare le ferite dell’Abruzzo. Oltre 3mila le adesioni dalla nostra regione alla grande manifestazione nazionale della Cgil, in programma oggi a Roma. Un consenso costruito dalle venti iniziative che la Cgil abruzzese ha organizzato nelle ultime settimane. D’altra parte le scelte degli ultimi governi coinvolgono pesantemente e negativamente anche l’Abruzzo. Una regione che ha già perso 54mila posti di lavoro. Continua a leggere

Pescara, il bar Vespucci chiude e il titolare brucia le cartelle Equitalia

imageUn cin cin dolce-amaro, per Gianluca Monaco e per gli amici venuti da tutta la Regione (un centinaio) per assistere all’ultimo giorno di apertura come bar. Protagonisti del rito sono stati un secchiello del tipo dell’Ice bucket, usato nei giorni scorsi per rovesciarsi addosso acqua ghiacciata, e la carta igienica. Continua a leggere

«Io ce l’ho fatta… mai scoraggiarsi»

ImmagineL’Aquila, l’insegnamento del fabbro Tonino D’Andrea: tenete alta la testa

 Settantadue anni alle spalle e quasi mezzo secolo speso tra troncatrici, frese e presse. Antonio D’Andrea è stato, nel corso del tempo, uno dei punti i riferimento tra gli artigiani all’Aquila. Esperto nella lavorazione del ferro e dell’alluminio ha fatto da chioccia a tanti giovani che si sono avvicinati a questo mestiere. «Non è stata una vita professionale facile la mia vita», racconta ora che ha appeso i ferri del mestiere al chiodo, «ma mi ha sempre sostenuto una fede in Dio che ho cercato di condividere con gli altri».

Continua a leggere

L’Aquila, imprenditore si barrica in Provincia

Quasi sette ore barricato nella sede della Provincia di via Monte Cagno, pronto a tutto anche a minacciare di buttarsi dal balcone, per protestare contro i ritardi nei pagamenti per lavori svolti in subappalto all’istituto geometri «Morandi» di Sulmona per conto di un’Associazione temporanea di imprese. Opere finite, tuttavia, in un’inchiesta della Procura. Continua a leggere