Amore, lavoro, salute… ma quanto mi costa’

image (3)

«Pronto mi sente? Mi scusi, sono un po’ emozionata, e poi è la prima volta che chiamo in tv. Amo molto questa persona ma non ho il coraggio di rivelarmi: cosa dicono le carte?». Ogni notte, dalle 23 alle 6, sugli schermi di molte emittenti locali, scorrono tarocchi, simboli esoterici, tavoli colorati e amuleti, mentre i telespettatori rivolgono a maghi, fattucchiere o cartomanti domande di questo tipo. Incertezze sentimentali, carenze di affetto, ma anche difficoltà sul lavoro in questo momento di crisi. Oppure semplice curiosità. Questo tiene incollati moltissime persone, anche nella nostra regione, allo schermo. Un fenomeno che negli anni passati è andato fuori controllo, tanto da suscitare interventi del Corecom e dell’Agcom per chiedere il rispetto delle regole.

I CLIENTI. Dietro alle telefonate dei telespettatori (prevalentemente donne) a maghi e cartomanti spesso si nascondono personalità fragili, facilmente suggestionabili da un professionista. «I cartomanti sono persone abili», valuta la psicologa aquilana Adelia Visioni, più volte intervenuta su questo argomento, «perché colgono i segnali che il cliente invia, guadagnandosi la fiducia abbastanza velocemente». Da qui il rischio che si sviluppi addirittura un rapporto di dipendenza, accentuato da situazioni di smarrimento generale».

A PORTATA DI MANO. Senza andare troppo lontano, il punto principale di questo tipo di servizi è legato al fatto che tutto è a portata di sguardo o di clic. Basta fare, ad esempio, un paio di ricerche su Google, che i banner personalizzati dei canali social si riempiono di siti per la cartomanzia online, come Portalecartomanti.it o Cartomanzia.com.

«Mi ha lasciata, tornerà da me?» è il quesito tipo, per avere una risposta bisogna chiamare a un numero 899 a 0,80 cent / 1 euro più Iva, oppure digitare gli estremi della carta di credito a un numero automatico. Il portale http://www.kang.it si spinge anche oltre, affiancando la consulenza astrologica a quella legale, perché dove non arrivano i filtri d’amore arriva la legge.

I PALINSESTI. È un mondo prevalentemente notturno, anche se tv come Rete 8 non rinunciano a finestre diurne sull’astrologia e sulla spiritualità. Così, capita accendendo la tv al mattino, che dopo l’oroscopo di Barbanera, si assista a Emmaus, lo spazio di approfondimento sul Vangelo del giorno a cura di padre Guglielmo. Telemax dedica degli approfondimenti settimanali al gioco del lotto.

La sera, varie emittenti locali trasmettono pubblicità di mago Letterius, un personaggio piuttosto noto, specialista in “legature” d’amore e lavoro. «In questo periodo ci si affida molto a figure come noi», spiega il professionista che si annuncia in tv con tanto di testimonianze degli utenti “miracolati” e numero di cellulare per fissare gli appuntamenti. «Con un semplice consulto di carte», spiega una giovane cliente nel video, «Letterius ha segnato un punto di svolta: è stato quello l’inizio della mia risalita». L’utilizzo della magia nel campo sentimentale, si rileva molto proficuo, valutano gli esperti di settore perché l’energia prodotta da antichi riti d’attrazione, consente l’avvicinamento di coppie in crisi, o addirittura separate da tanto tempo. «Questo è possibile», spiega ancora Letterius, alias Letterio Caudullo, «perché l’energia prodotta dall’operatore è capace di condizionare uno o più soggetti alla ripresa del legame interrotto. Ma l’applicazione è più vasta, la magia d’amore permette altresì, la costruzione di talismani propiziatori, questo qualora non si fosse trovata la persona giusta; per cui usando questi strumenti, è possibile conoscere la persona che da tempo si desiderava».

LA LEGGE. La normativa di riferimento stabilisce tra le altre cose, il divieto di esporre in sovraimpressione la fornitura di servizi in sovraprezzo e indurre a utilizzare numerazioni telefoniche per la fornitura di servizi in sovrapprezzo o numerazione telefoniche che a loro volta inducono a utilizzare numerazioni a sovrapprezzo. Una definizione complessa per dire che, durante le trasmissioni di cartomanzia, succede più o meno questo: il cartomante mette il proprio numero di telefono urbano in sovraimpressione dopo le 23 (in fascia oraria consentita).

Chiamando questo numero, però, si sente dire: «Io riesco a vedere dentro il tuo profondo, chiamami in privato». Ed è a questo punto che si deve chiamare un altro numero in sovraprezzo, o si viene invitati a fare altri consulti a pagamento

di Fabio Iuliano – fonte il Centro

Annunci

TrackBack Identifier URI