A Unomattina il caso della reliquia di Giovanni Paolo II

Immagine

«Un fatto inaudito». I fedeli non solo aquilani, ma anche di altre zone d’Italia, in queste hanno manifestato la loro indignazione nei confronti degli autori del gesto sacrilego che ha colpito il santuario Giovanni Paolo II che si trova ai piedi del Gran Sasso. Attraverso contatti diretti con i componenti dell’associazione «San Pietro della Jenca» e numerosi messaggi affidati a Internet proseguono le manifestazioni di solidarietà anche nel momento della svolta delle indagini col ritrovamento della teca della reliquia al Sert. Un nuovo colpo per la città dell’Aquila, protagonista ancora una volta delle cronache nazionali per questo episodio che segue di pochi giorni le vicende giudiziarie che hanno interessato Regione, Provincia e Comune. Della reliquia sparita si è  parlato martedì 28  a Spazio Tg1, l’approfondimento di Unomattina condotto da Paolo Di Giannantonio. Ospite in studio il giornalista Fabio Iuliano.

GUARDA IL VIDEO

Annunci

TrackBack Identifier URI