Hockey, al Canada l’ultimo oro delle Universiadi

Image

Va al Canada l’ultima medaglia d’oro della Winter Universiade Trentino 2013. La formazione nordamericana supera il Kazakistan nella finale del torneo di hockey maschile disputata alla Scola Arena di Alba di Canazei: 6 a 2 il risultato finale, figlio di un dominio totale dei canadesi sui kazaki, che si devono accontentare dell’argento. I ragazzi di coach MacDougall si portano a casa il metallo più prezioso dopo il bronzo dell’Universiade del 2011, concludendo un cammino praticamente perfetto. I kazaki pagano invece la bellezza di 155 minuti di penalità, tra cui tre penalità partita condite dall’espulsione per proteste di coach Plyuchshev. “Siamo molto contenti per questa vittoria – ha spiegato il capitano del Canada, Chris Culligan, protagonista con due goal e un assist – il Kazakistan è un ottima squadra, non potevamo aspettarci una vittoria così larga, anche perché tutto può succedere in una partita di hockey: ci godiamo questa vittoria, i ragazzi se la meritano”.

Eppure, dopo soli 14 secondi del primo tempo, a passare in vantaggio è il Kazakistan, con Alexandr Shinche capitalizza al meglio l’assist di Rymarev. La rete si dimostra però soltanto un fuoco di paglia, perché il Canada reagisce, raggiungendo il pareggio al 03:39 con Mike Cazzola, per poi trovare altre due reti nei minuti successivi, con Josh Day e Matt Maione, il cui tiro viene fortuitamente deviato in rete da Metalnikov.

In avvio di secondo periodo, al 25:24, il goalie kazako capitola per la quarta volta: di Chris Culligan il 4 a 1 canadese. La truppa di coach Plyuchshev si fa prendere dal nervosismo e comincia a concedere ripetuti powerplay agli avversari, oltre che a ben due penalità partita: negli spogliatoi finiscono Kaznacheyev, per una carica alla testa, e Vorontsov, per spearing. Al 32:03 così il Canada ringrazia e trova il 5 a 1 in doppia superiorità numerica, con un bel tiro di Nick MacNeil.

Il terzo periodo è una formalità per i nordamericani e il Kazakistan, sempre più nervoso, subisce altre penalità e viene espulso per proteste anche coach Vladimir Plyuchshev: il Canada infila la sesta rete al 48:32, ancora con Culligan che in doppia superiorità fa fuori Yankov con un preciso tiro al volo. I kazaki provano a tirare fuori l’orgoglio accorciando le distanze con Shin, poi decidono di farsi giustizia in altro modo: Petrov e DeSousa finiscono anzitempo negli spogliatoi, seguiti poco dopo da Zharkikh, Ramazanov, Desnoyers e MacNeil, anche loro protagonisti di un fight. Poi la sirena finale, che sancisce la doppietta canadese.

Finale 1°-2° posto hockey maschile:

Kazakistan-Canada 2-6 (1-3, 0-2, 1-1)
Qui il tabellino:http://winteruniversiade2013.sportresult.com/fisu/en/-60/Root/ViewPdf/IHM400101_C74_4.0.pdf

Annunci

TrackBack Identifier URI