Immigrazione, le intercettazioni: al telefono dicevano: «Oggi è ’na guerra»

Image

Immigrati chiamati «animali», procedure di legge forzate, ma anche preoccupazione ch e le forze dell’ordine riuscissero a scoprire il traffico di permessi di soggiorno e false assuznioni. È quanto emerge dalle intercettazioni telefoniche e ambientali riportate nelle 98 pagine di ordinanza che, secondo quanto riportato dalla Procura, evidenzierebbero o confermerebbero le attività illecite poste in essere.

Fa tanto discutere la telefonata del 13 luglio del 2012 traEmiliano D’Eleuterio, titolare dell’agenzia di servizi, e l’imprenditore agricolo Denis Cerasani , a proposito di una comunicazione dello Sportello Unico della Prefettura, in merito alle modalità per il rilascio dei nulla osta per i flussi migratori del 2012. Ecco il testo dell’intercettazione.

Denis: Pronto.

Emiliano: Sono Emiliano.

Denis: Oh, Emiliano, Denis.

Emiliano: Sì, che ti è arrivata qualche lettera dalla Prefettura anche a te?

Denis: Bravo!

Emiliano: Eh… hai visto come sono stati rapidi quest’anno?….. E che ti hanno detto che il volume d’affari consente le domande che però non possono essere accolte!

Denis: Uh! Emiliano: è vero?

Denis: Perfetto!milia

Emiliano: E praticamente…. sto contattando sti animali qua che devono purtroppo venire perché le poche persone che hanno ritirato il visto devono… si devono presentare perché dobbiamo comunque regolarizzare la loro posizione… quindi a stretto giro ci risentiamo per mandare avanti tutto… probabilmente lunedì perché in questo momento io non…

Denis: Ti sento a tratti mo’… va bene, ok!

Emiliano: Ti faccio sapere io, ok!

Qualche tempo prima, il 17 maggio, all’indomani di retata con 20 arresti per un fatto analogo legato allo sfruttamento dell’immigraizone, l’altro imprenditore Salvatore Sclocchi, non aveva nascosto la sua preoccupazione al telefono con D’Eleuterio

Emiliano: Salvatò dimmi

Salvatore: buongiorno Emiliano: buon dì buon dì Salvatore: addò sta?

Emiliano: e mo’ so iti a pijà un caffè, dì!

Salvatore: ah, hanno rifatto na retata i notte… ess’ a Avezzano, addò!

Emiliano: ma la Polizia o…

Salvatore: e sempre pe’ quella storia di Sonia

Emiliano: ancora, addirittura!!

Salvatore: 20 persone… porco. (bestemmia)… ess a Avezzano tu… inc… non sta informato vaijò!

Emiliano: no eee… ti ho detto a me so’ venuti venerdì all’ufficio e mi hanno trovato tutto a posto, a parte vabbè i registri non compilati 1.000 euro, ma non m’hanno potuto dì niente

Salvatore: è ecc vajò è na guerra, stamattina. (fab.i.)

Fonte: il Centro 

Annunci

TrackBack Identifier URI